Come richiedere contributi per proposte progettuali educative dei bambini

Children running through water sprinkler

“EduCare” è l’avviso pubblico reso noto sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri relativo a finanziamenti per incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche. Il progetto “EduCare”, a cura Dipartimento per le politiche della famiglia prevede un finanziamento complessivo di 35 milioni di euro, a valere sulle risorse del Fondo per le politiche della famiglia stanziate per l’esercizio finanziario 2020.

Soggetti beneficiari

  • enti locali, in forma singola o associata;
  • scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado;
  • servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia statali e paritarie;
  • organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del terzo settore ed enti ecclesiastici e religiosi.

Contenuti dei progetti da presentare
Le proposte progettuali dovranno contribuire allo sviluppo delle potenzialità fisiche, intellettuali, emotive e sociali dei bambini e dei ragazzi come individui attivi e responsabili all’interno delle proprie comunità a livello nazionale e locale e promuovere il loro impegno verso la società che li circonda, nel rispetto delle differenze culturali, linguistiche, religiose, etniche e di genere. Tutte le iniziative dovranno rispettare le indicazioni sulla riapertura in sicurezza delle attività ludiche e ricreative fornite dalle linee guida elaborate ai vari livelli di Governo.

Durata del progetto
I progetti ammessi a finanziamento dovranno avere una durata di 6 mesi.

Presentazione delle domande
Per accedere al finanziamento occorrerà presentare la domanda via PEC all’indirizzo: ufficio.politichefamiglia@pec.governo.it, unitamente alla documentazione richiesta dal bando all’art 6 commi 10 e 12.

Format 1 della domanda
La domanda deve essere trasmessa esclusivamente, pena l’inammissibilità, da un indirizzo di posta elettronica certificata intestato al soggetto proponente o al capofila responsabile per i soggetti di cui all’articolo 5, comma 3. 4 dell’avviso. Nell’oggetto della PEC deve essere indicato il codice “EDUCARE2020” e la denominazione del soggetto proponente e per i soggetti di cui all’articolo 5, comma 3, la denominazione del solo capofila.

I soggetti interessati a delucidazioni su EduCare potranno, fino al 30 novembre 2020 inviare quesiti informativi all’indirizzo di posta elettronica certificata: ufficio.politichefamiglia@pec.governo.it
specificando nell’oggetto l’articolo o gli articoli dell’avviso sul quale si intende avere informazioni.

Comments are closed.