Covid: la situazione degli spostamenti per i prossimi giorni

Restano in vigore le restrizioni da zona rossa per le festività previsto dal governo con l’obiettivo di frenare i contagi del nuovo coronavirus. Dal 21 dicembre sono operative le nuove misure previste dal dpcm del 3 dicembre 2020 per contenere i contagi da Covid-19, che hanno dato un nuovo giro di vite agli spostamenti dei cittadini fino al 6 gennaio. Ulteriori restrizioni sono poi state introdotte dal decreto legge di Natale del 18 dicembre 2020 n. 172, che prevede una ulteriore stretta dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Dieci giorni rossi e quattro arancioni
Dieci giorni di regole da zona rossa leggermente attenuate da alcune deroghe (24,25,26, 27, 31 dicembre e 1,2,3,5,e 6 gennaio) e quattro giorni da zona arancione (28,29,30 dicembre e 4 gennaio). Regole complicate, che variano di giorno in giorno. Ristoranti aperti solo per l’asporto, passeggiate solo vicino casa, attività sportiva rigorosamente da soli, messe vicino casa. É consentito, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, dalle 5 alle 22, al massimo in due persone (accompagnate da figli minori di 14 anni o fa conviventi disabili o non autosufficienti). Ecco i paletti da rispettare domenica 27 dicembre, settimo giorno di stretta per evitare l’espandersi del contagio del nuovo coronavirus.

Autocertificazioni per gli spostamenti
Si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e locali. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e l’accertata falsità di quanto dichiarato costituisce reato. Scarica qui il modulo dell’autocertificazione.

Rientro a casa entro le 22
Palazzo Chigi ha confermato che, anche nella domenica che chiude la settimana di Natale il rientro a casa dopo essere andati a trovare amici o parenti deve sempre avvenire tra le 5 e le 22. I motivi che giustificano gli spostamenti tra le 22 e le 5 restano esclusivamente quelli di lavoro, necessità o salute.

Comments are closed.