Decreto di agosto: tutte le misure in 67 articoli all’esame oggi del Consiglio

Si arricchisce di nuove misure il pacchetto che il Governo dovrebbe approvare entro la metà di agosto e oggi è in discussione in preconsiglio dei ministri. Il Governo dopo aver ottenuto dal Parlamento l’autorizzazione a un ulteriore ricorso all’indebitamento, comprensivo dei maggiori interessi passivi per il finanziamento del debito pubblico, di 25 miliardi di euro per l’anno 2020, 6,1 miliardi nel 2021, 1 miliardo nel 2022, 6,2 miliardi nel 2023, 5 miliardi nel 2024, 3,3 miliardi nel 2025, e 1,7 miliardi a decorrere dal 2026, ha preparato il nuovo decreto che si appresta ad approvare , a sostegno del sistema produttivo e del reddito dei cittadini, per supportare la ripresa e intervenire dove necessario per preservare l’occupazione.

In quest’ottica il governo, con il decreto c.d. di agosto prevede di:

  • prorogare gli interventi di potenziamento degli strumenti della Cassa integrazione guadagni (CIG) favorendo con incentivi le imprese che assumono a tempo indeterminato (si parla di
  • esonero per sei mesi dal pagamento dei contributi) e rinunciano alla cig. Verra’inoltre prorogata la procedura semplificata di ricorso allo smart working;
  • ipotesi di nuove risorse per rifinanziare l’ecobonus da destinare all’acquisto di auto meno inquinanti e veicoli commerciali leggeri;
  • proroga al 31 dicembre per Tosap e Cosap per sostenere il turismo e la ristorazione;
  • riprogrammare le scadenze fiscali dei prossimi mesi prevedendo nuove proroghe per il pagamento delle imposte sospese nei mesi di marzo, aprile e maggio con la possibilità di pagamento per il 50% entro l’anno e il restante 50% nel 2021 e 2022;
  • nuova moratoria per mutui, cartelle di pagamento, ipoteche e pignoramenti fino a novembre;
  • rifinanziamento del premio per i contribuenti che acquistano con mezzi tracciabili. Ipotesi di rimborso del 20% del pranzo al ristorante;
  • garantire il necessario sostegno agli enti territoriali, le cui risorse sono state ridotte dai mancati introiti fiscali degli ultimi mesi, al fine di garantire la regolarità dell’azione pubblica a tutti i livelli di governo;
  • assicurate le risorse necessarie per far ripartire l’insegnamento in presenza in condizioni di sicurezza.

La bozza del decreto di cui ancora non si conosce il testo completo di compone di 67 articoli dedicati al Lavoro, Salute, sostegno alla imprese. Ecco il sommario con le materie all’rdine del giorno in discussione oggi:

I – LAVORO

Art. 1. Nuovi trattamenti di Cassa integrazione ordinaria, Assegno ordinario e Cassa integrazione in deroga.

Art. 2. Modifiche all’articolo 22 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, in materia di accesso alla cassa integrazione dei lavoratori dipendenti iscritti al Fondo Pensione Sportivi Professionisti

Art. 3. Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per aziende che non richiedono trattamenti di cassa integrazione

Art. 4. Modifiche all’articolo 88 in materia di Fondo Nuove Competenze.

Art. 5. Modifiche all’articolo 92 in materia di NASPI e DIS-COLL

Art. 6. Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per assunzioni a tempo indeterminato.

Art. 7. Modifiche all’articolo 93 in materia di proroga o rinnovo di contratti a termine

Art. 8. Nuova indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19

Art. 9. Indennità lavoratori marittimi

Art. 10. Disposizioni attuative dell’articolo 78 del decreto legge n. 34 del 2020, convertito con legge n. 77 del 2020

Art. 11. Proroga disposizioni in materia di licenziamenti collettivi e individuali per giustificato motivo oggettivo

Art. 12. Modifiche all’articolo 38 della legge n. 448 del 2001.

Art. 13. CAF.

Art. 14. Disposizioni in materia di lavoratori sportivi (lavoratori stagionali)

Art. 15. Accesso alla cassa integrazione per le imprese appaltatrici di servizi di mensa o ristorazione

Art. 16. Disposizioni in materia di patronati

Art. 17. Accesso alla cassa integrazione per i lavoratori delle ex-zone rosse

Art. 18. Misure urgenti per la tutela del patrimonio culturale e per lo spettacolo.

Art. 19. Semplificazione procedure concorsuali

Art. 20. Variazioni compensative

II – SALUTE

Art. 21. Pacchetto salute (Straordinari personale medico al fine di smaltire le liste di attesa per le attività rimandate causa COVID – valutare se possibile in parte dirottare le attività sui convenzionati che hanno già il budget finanziato) Disposizioni urgenti in materia di liste di attesa)

Art. 22. Interpretazione autentica dell’articolo 1, comma 2, del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile2020, n. 27, e successive modificazioni (interpretazione norma straordinario)

III – SCUOLA E COMMISSARIO

Art. 23. Misure per l’edilizia scolastica, per i patti di comunità e per l’adeguamento dell’attività didattica per l’anno scolastico 2020-2021

Art. 24. Rifinanziamento del Commissario Straordinario. 17 IV – Regioni, enti locali e sisma.

IV – REGIONI, ENTI LOCALI E SISMA

Art. 25. Rifinanziamento enti locali

Art. 26. Incremento Fondo per l’esercizio delle funzioni degli enti locali

Art. 27. Incremento ristoro imposta di soggiorno

Art. 28. Incremento Fondo per l’esercizio delle funzioni delle regioni e delle province autonome.

Art. 29. Mutui regioni a statuto speciale – Sospensione quota capitale mutui autonomie speciali

Art. 30. Transazione Campania Disposizioni urgenti in materia di contenzioso regionale

Art. 31. Rifinanziamento fondo TPL – Incremento sostegno Trasporto pubblico locale

Art. 32. Incremento risorse per progettazione Enti locali

Art. 33. Incremento risorse per messa in sicurezza di edifici e territorio degli Enti locali

Art. 34. Incremento risorse per piccole opere.

Art. 35. Incremento risorse per le scuole di province e città metropolitane.

Art. 36. Risorse per ponti e viadotti di province e città metropolitane

Art. 37. Aggiornamento termini risorse per rigenerazione urbana.

Art. 38. Piccole opere e interventi contro l’inquinamento.

Art. 39. Semplificazione adempimenti tesorieri degli enti locali

Art. 40. Sostegno agli enti in deficit strutturale.

Art. 41. Manutenzione scuole degli enti di decentramento regionale.

Art. 42. Estensione dei termini per la concessione delle anticipazioni di liquidità agli enti locali per far fronte ai debiti della PA

Art. 43. Rifinanziamento fondo progettualità enti territoriali

Art. 44. Disposizioni in materia di sisma. –

V – SOSTEGNO E RILANCIO DELL’ECONOMIA

Norma sostegno alla domanda norma Fondo per la filiera della ristorazione; norma Contributo a fondo perduto per attività economiche e commerciali nei centri storici

Art. 45. Rifinanziamenti di misure a sostegno delle imprese.

Art. 46. Aiuti alle piccole imprese e alle micro imprese.

Art. 47. Rifinanziamento e disposizioni relative al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese (anche terzo settore)

Art. 48. Proroga moratoria per le PMI ex art. 56 DL 18/2020.

Art. 49. Interventi di rafforzamento patrimoniale.

Art. 50. Riassetto gruppo SACE.

Art. 51. P.I.R. (innalzamento da 150 a 300 mila del limite annuale)

Art. 52. Modifica della disciplina del controllo degli assetti proprietari dei gestori dei mercati regolamentati (art. 64-bis del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 TUF)

Art. 53. Locazioni passive delle Amministrazioni Pubbliche.

Art. 54. Rinnovo degli inventari dei beni mobili dello Stato.

Art. 55. Proroga delle modalità di svolgimento semplificate delle assemblee di società e di altri enti

Art. 56. Proroga dei termini per la sottoscrizione semplificata dei contratti bancari e assicurativi

Art. 57. Rifinanziamento cashback – Modifiche alla legge 27 dicembre 2019, n. 160.

Art. 58. Incremento del fondo per l’acquisto di autoveicoli a basse emissioni di Co2 g/km – Automotive.

Art. 59. Continuità d’impresa (Concentrazioni AGCM) – In attesa di verifica

Art. 60. Sospensione scadenza titoli di credito.

Art. 61. Misure urgenti per il settore turistico.

Art. 62. Esenzioni dall’imposta municipale propria – IMU per i settori del turismo e dello spettacolo.

Art. 63. Ulteriori agevolazioni fiscali per il settore turistico e termale.

Art. 64. Interventi finanziari di emergenza nel settore cultura.

Art. 65. Incentivo sponsor leghe sportive – Incentivo per gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche.

Art. 66. Disposizioni in materia di autotrasporto.

Art. 67. Misure compensative per il trasporto di passeggeri con autobus non soggetti a obblighi di servizio pubblico.

Comments are closed.