Nuova moratoria sui mutui fino a 12 mesi per famiglie e lavoratori

Con comunicato stampa del 22 aprile 2020 l’ABI Associazione Bancaria Italiana informa che è stato raggiunto un accordo riguardante la sospensione dei mutui garantiti da immobili e degli altri finanziamenti a rimborso rateale, con le associazioni di difesa dei consumatori ad ulteriore rafforzamento delle misure prese dal Governo a sostegno di:

  • famiglie
  • lavoratori autonomi
  • professionisti

La sospensione riguarderà la quota capitale e potrà avere durata fino a 12 mesi per le seguenti tipologie di mutui e finanziamenti:

  • mutui garantiti da ipoteche su immobili non di lusso erogati prima del 31 gennaio 2020 a persone fisiche per:
  • ristrutturazioni degli immobili stessi
  • liquidità o acquisto di immobili non adibiti ad abitazione principale e non rientranti nei benefici del Fondo Gasparrini
  • mutui connessi all’acquisto della abitazione principale ma senza i requisiti per accedere al Fondo Gasparrini
  • prestiti non garantiti da garanzia reale con rimborso rateale ed erogati prima del 31 gennaio 2020

La sospensione riguarda anche le rate scadute e non pagate dopo il 31 gennaio 2020. Sulla sospensione NON è previsto il pagamento di alcuna commissione e la regolare ripresa dei pagamenti dovrà avvenire al termine del periodo di sospensione richiesto. Condizione per potere accedere alla sospensione sono:

  • la cessazione del rapporto di lavoro subordinato per qualsiasi tipo di contratto;
  • la sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni;
  • morte o insorgenza di condizioni di non autosufficienza;
  • la riduzione di un terzo del fatturato causata dall’evento epidemiologico per lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Fonte: Fiscoetasse.it

Comments are closed.