Successioni e registrazione dei contratti di locazione anche con il Patronato

Anche gli Istituti di patronato e di assistenza sociale sono abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione telematica e domanda di volture catastali. È quanto ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 99344 del 18 aprile 2019. Gli stessi soggetti vengono inoltre ammessi allo svolgimento del servizio di registrazione telematica dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte.

Con provvedimento del 18 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate ha disposto l’inserimento degli Istituti di patronato e di assistenza sociale nel novero dei soggetti incaricati della trasmissione telematica limitatamente alle attività di trasmissione delle dichiarazioni di successione.Gli stessi Istituti sono ammessi anche allo svolgimento del servizio di registrazione telematica dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte.

La legge di Stabilità 2015 ha ridefinito le attività erogabili dagli Istituti di patronato e di assistenza sociale, prevedendo che gli Istituti di patronato possano svolgere una serie di attività sia nei confronti di soggetti pubblici sia di soggetti privati.

In sostanza, i nuovi servizi erogabili possono riguardare attività di sostegno, informative, di consulenza, di supporto, di servizio e di assistenza tecnica in materia di previdenza e assistenza sociale, diritto del lavoro, sanità e diritto di famiglia e delle successioni, diritto civile e legislazione fiscale, risparmio, tutela e sicurezza sul lavoro.Ciò in ragione del fatto che tali soggetti, oltre a possedere i necessari requisiti tecnici e organizzativi, svolgono un ruolo significativo nei rapporti tra cittadini e PA.

Agenzia delle Entrate, provvedimento 18/04/2019, n. 99344

Fonte: Ipsoa.it

Comments are closed.