BONUS WEDDING, AL VIA LE DOMANDE: ECCO COME RICHIEDERLO

Normativa - 11 Giu 2022

Come sappiamo il decreto “Sostegni-bis” ha destinato risorse finanziarie per 60 milioni di euro ad alcuni settori economici particolarmente danneggiati dall’emergenza Covid-19, tra cui, appunto, il settore del “wedding”, dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie e settore Ho.Re.Ca.

Nello specifico, per le attività del settore legato ai matrimoni, sono stati stanziati 40 milioni di euro, per il settore intrattenimento e organizzazione di feste e cerimonie10 milioni di euro, ed infine per il settore Ho.Re.Ca altri 10 milioni. Le imprese operanti in questi settori per accedere a questi contributi a fondo perduto devono dimostrare di aver subito una riduzione del 30% tra i ricavi dell’anno 2019 e quelli del 2020 e della stessa percentuale tra il risultato economico del 2019 e quello del 2020.  Le imprese devono, inoltre, avere la sede legale o operativa nel territorio italiano, risultare iscritte e attive nel Registro delle imprese tenuto presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, non essere in liquidazione o sottoposte a procedure concorsuali e non essere già in difficoltà al 31 dicembre 2019.