Confermata a giugno la partenza del Bonus psicologo

Normativa - 6 Mar 2023

Il ministro della Salute Orazio Schillaci conferma che le richieste per il bonus psicologico nazionale potranno essere presentate sulla piattaforma Inps a partire da giugno. Il ministro, consapevole della rilevanza che riveste il tema della salute mentale, prevede il rafforzamento dei dipartimenti di salute mentale e interviene in particolare in Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Le risorse a disposizione

Per quanto riguarda il Bonus psicologo le risorse previste dalla legge di Bilancio ammontano a cinque milioni di euro per il 2023 e a otto milioni a partire dal 2024. Una cifra inferiore rispetto ai 25 milioni disponibili l’anno scorso e che erano stati comunque largamente insufficienti rispetto al volume di domande presentate: era stato accolto solo poco più del 10% delle quasi 400mila richieste (41.657 su 395.604). Nei prossimi anni la platea di chi potrà beneficiare del bonus psicologo sarà quindi molto più ristretta.

Importo e requisiti

La legge di Bilancio ha reso il Bonus psicologo permanente e ha elevato il tetto massimo da 600 a 1.500 euro, mentre rimane identico il requisito Isee per accedervi, che non può superare i 50mila euro. Il Bonus era stato introdotto dal Dl 228/2021, il bonus psicologo per sostenere le spese per un percorso di psicoterapia. La scorsa settimana l’Inps ha dato il via libera al pagamento delle fatture inserite dai professionisti sulla piattaforma, nei limiti delle risorse disponibili.