Importi e istruzioni per l’assegno unico figli disabili

Previdenza - 28 Set 2022

Il decreto Semplificazioni, legge n. 73 2022, ha aumentato gli importi dell’assegno unico universale per i figli disabili stanziando più di 122 milioni di euro per il 2022 e modificando anche altri aspetti del decreto legislativo 230 2021, che ha istituito l’Assegno unico universale per le famiglie con figli (AUU). L’INPS ha pubblicato le istruzioni operative per l’applicazione delle novità che, va specificato, sono retroattive per cui gli aumenti si applicano automaticamente a partire dal 1 marzo 2022 per chi aveva fatto richiesta entro il 30 giugno 2022.

Assegno unico figli disabili 2022: tabella e altre novità

Il decreto semplificazioni 2022 prevede all’art 38, solo per il 2022:

  • l’importo previsto per ciascun figlio con disabilità senza limiti di età viene parificato a quello per i figli minorenni, che varia in base all’Isee da 175 a 50 euro mensili;
  • l’importo della maggiorazione per i figli minorenni con disabilità (105 euro per i non autosufficienti, 95 euro per i disabili gravi e 85 per i disabili di media gravità) viene assicurato anche ai disabili tra i 18 e i 21 anni, che ad oggi avevano invece diritto a 80 euro in misura fissa;
  • la maggiorazione triennale prevista (temporaneamente) per i nuclei con Isee sotto i 25mila euro, per gli anni 2022-2023-2024 aumenta di 120 euro in caso di presenza di un figlio disabile nel nucleo familiare.

Si ricorda che per i figli disabili maggiorenni sono rimaste in vigore le detrazioni fiscali.

La tabella degli importi dell’AUU per figli disabili fornita dall’INPS è la seguente:

TIPO DI PRESTAZIONE

IMPORTO EROGATO EX D.LGS N. 230/2021

NUOVO IMPORTO (SOLO PER ANNUALITÀ 2022)

Assegno e maggiorazione figli disabili fino a 18 anni con ISEE ≤ 15.000 euro

175 euro+(min. 85 euro; max 105 euro*)

*in funzione del grado di disabilità media, grave, non autosufficiente

INVARIATO

Assegno e maggiorazione figli disabili 18-20 anni, con ISEE ≤15.000

AUU = 85 euro + 80 euro

AUU = 175 euro +(min. 85 euro; max 105 euro*)

*in funzione del grado di disabilità media, grave, non autosufficiente

Assegno figli disabili di età pari o superiore a 21 anni con ISEE ≤ 15.000 euro

AUU = 85 euro

AUU = 175 euro

Assegno unico nuclei orfanili

Con riferimento ai nuclei familiari orfanili la norma viene modificata aggiungendo tra i beneficiari dell’assegno unico e universale per i figli a carico, gli orfani maggiorenni nelle seguenti condizioni:

  • titolari di pensione ai superstiti;
  • con disabilità grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

MAGGIORAZIONE TRANSITORIA 2022

Per l’annualità 2022 (periodo 1° marzo 2022 – 28 febbraio 2023), l’importo della maggiorazione transitoria prevista in presenza di

  • un ISEE non superiore a 25.000 euro e
  • a condizione dell’effettiva percezione nel 2021 di assegni al nucleo familiare (ANF),
  • viene maggiorato di 120 euro mensili nel caso di nucleo familiare con almeno un figlio a carico con disabilità.

Conguaglio automatico

Come anticipato, per le domande presentate entro il 30 giugno 2022, l’INPS provvederà ai dovuti conguagli delle rate di assegno unico spettanti ed eventualmente già erogate a decorrere dal mese di marzo 2022. Per le domande presentate dal 1° luglio 2022 gli importi in pagamento sono già aggiornati.

L’istituto ricorda che a partire dal 1° marzo 2023 torneranno ad applicarsi, per i figli maggiorenni affetti da disabilità, gli importi, suddivisi per fascia di età, previsti inizialmente dal dai commi 5 e 6 dell’articolo 4 del decreto legislativo n. 230/2021.