Pubblicato in Gazzetta il testo del decreto migranti

Normativa - 13 Mar 2023

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge 20-2023 in materia di ingresso legale dei lavoratori stranieri e contrasto all’immigrazione irregolare. Il decreto è apparso nella Gazzetta ufficiale n. 59 del 10 marzo 2023: “Disposizioni urgenti in materia di flussi di ingresso legale dei lavoratori stranieri e di prevenzione e contrasto all’immigrazione irregolare”.

Capitoli del decreto immigrazione che interessano i datori di lavoro

CAPO I – Disposizioni in materia di flussi di ingresso legale e permanenza dei lavoratori stranieri

Art. 1 Misure per la programmazione dei flussi di ingresso legale dei lavoratori stranieri (prevede un DPCM con programmazione triennale invece che Decreto interministeriale annuale)

Art. 2 Misure per la semplificazione e accelerazione delle procedure di rilascio del nulla osta al lavoro (semplificazione amministrativa e possibilità di lavoro con nulla osta nelle more della sottoscrizione del contratto di soggiorno – Asseverazione non richiesta per le istanze presentate dalle organizzazioni dei datori di lavoro comparativamente piu’ rappresentative sul piano nazionale che hanno sottoscritto con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali un apposito protocollo di intesa )

Art. 3 Ingresso e soggiorno al di fuori delle quote (consentito al di fuori delle quote previste dai dpcm flussi l’ingresso e il soggiorno per lavoro subordinato allo straniero residente all’estero che completa le attivita’ di istruzione e formazione di cui al comma 1, organizzate sulla base dei fabbisogni manifestati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali dalle associazioni di categoria del settore produttivo interessato

Art. 4 Disposizioni in materia di durata del permesso di soggiorno per lavoro a tempo indeterminato, per lavoro autonomo e per ricongiungimento familiare (con il quale si specifica che ciascun rinnovo non puo’ superare la durata di tre anni).

Art. 5 Ingresso dei lavoratori del settore agricolo e contrasto alle agromafie : I datori di lavoro che hanno presentato regolare domanda con i recenti decreti flussi 2022 e 2023 per l’assegnazione di lavoratori agricoli e che non sono risultati assegnatari di tutta o di parte della manodopera oggetto della domanda, possono ottenere, con i successivi decreti sui flussi l’assegnazione dei lavoratori richiesti con priorita’ rispetto ai nuovi richiedenti,

Art. 6 Misure straordinarie in materia di gestione dei centri per migranti

Art. 7 Protezione speciale

CAPO II – Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto all’immigrazione irregolare

Art. 8 Disposizioni penali

Art. 9 Disposizioni in materia di espulsione e ricorsi sul riconoscimento della protezione internazionale

Art. 10 Disposizioni per il potenziamento dei centri di permanenza per i rimpatri.